Steffo 's Cold Base
Blogpost
Blogpost
Mass Effect 3 (con tutti i DLC)
Blogpost

Tema di Telegram

Ho aggiornato il mio tema di Telegram! Lo potete scaricare qui.

Blogpost
Orwell: Keeping an Eye On You

Orwell: Keeping an Eye On You è un gioco story-centered ambientato in una nazione distopica che sorveglia ogni attività dei cittadini "sospetti".

L'idea dietro al gioco è molto interessante: evidenziare i problemi in uno stato di polizia che effettua sorveglianza di massa; la realizzazione, però, lascia a desiderare, in quanto il gioco porta il giocatore a commettere errori, dimenticando di spiegare alcune meccaniche o non contestualizzando correttamente le scelte, forzando parecchio la trama.

Nonostante questo, è abbastanza divertente e interessante da meritare un playthrough, soprattutto se lo avete preso gratis quando è stato distribuito il 3 Ottobre dell'anno scorso.

Blogpost

Steffo's Blue Palette

  • #0d193b Background color
  • #1c2b4f Light background
  • #2a3d62 Lighter background
  • #a0ccff Main color
  • #00caca Link color
  • #ffffff Accent color
  • #ff7d7d Pastel red
  • #ffbb7d Pastel orange
  • #ffff7d Pastel yellow
  • #7dff7d Pastel lime
  • #7dffff Pastel cyan
  • #7d7dff Pastel blue
  • #ff7dff Pastel magenta
Blogpost
The LEGO Movie
The LEGO Movie 2

The LEGO Movie mi è piaciuto molto di più del suo sequel.
Mentre il primo è un film sui LEGO e quindi ha una storia che si basa sull'essere LEGO del suo mondo, il secondo è semplicemente un film con i LEGO, con una trama che non fa uso della proprietà principale dei suoi personaggi.

Blogpost
Detective Pikachu
Blogpost

Visto che non è la cosa più immediata da capire se uno non ha mai fatto qualcosa del genere, vi presento la mia ultima guida:

RISC-V Tools Unimore: Come installare

Scaricate VirtualBox dal sito ufficiale, e il disco virtuale fornito dall'Unimore.

Installate VirtualBox lasciando i parametri di default (se non volete che vi tolga la connessione mentre sta installando potete togliere Bridged Networking).

Estraete il disco virtuale dallo zip in cui è contenuto e mettetelo in una cartella a piacere.

Ora che abbiamo tutto, potete cominciare creando la vostra prima macchina virtuale (o VM)!
Aprite VirtualBox, e premete il tasto Nuova.

Vi si aprirà una finestra che vi chiederà alcuni parametri della VM.
Quelli della VM di Architettura dei Calcolatori sono i seguenti:

Nel prossimo passo, VirtualBox vi chiederà quanta RAM potrà "prendere in prestito" dal vostro PC la VM.
Nel nostro caso, 1 GB dovrebbe essere sufficiente, ma se notate rallentamenti potete anche provare a mettergliene di più.
In ogni caso, rimanete sempre nella zona verde.

Ora, VirtualBox vi chiederà invece dello spazio dal vostro hard disk da utilizzare per la VM, creando un disco virtuale.
Avendo già un disco virtuale da utilizzare, selezioniate l'opzione Usa un file di disco fisso virtuale esistente, e premete il tasto Visualizza tutti vicino per selezionarlo.

Aggiungete all'elenco il file disco virtuale premendo il tasto Aggiungi...

E selezionate il file scaricato.

Selezionate il disco appena aggiunto...

E procedete con la creazione, premendo il tasto Crea.

Ora la vostra VM è pronta!
Al momento è spenta; se la volete usare dovete avviarla...

Nascondete i messaggi che vi sono apparsi...

E potrete finalmente fare il login sulla vostra VM!
La password è calcolatori, a proposito.

The End!

Cartelle condivise

Visto che programmare direttamente sulla VM è un po' scomodo, esiste un modo per passare velocemente file dal PC alla VM: le cartelle condivise, particolari cartelle all'interno del vostro computer che però saranno raggiungibili anche dentro la VM!

Innanzitutto, create una nuova cartella sul nostro PC da condividere.

Poi, andate sulla VM, premete l'iconcina grigia di una cartella in basso a destra, e cliccate Impostazioni cartelle condivise...

Vi si apriranno le impostazioni della VM alla sezione Cartelle condivise.
Aggiungetene una premendo il bottone Aggiungi sulla destra.

Si aprirà la finestra Aggiungi condivisione.
Mettete la cartella che avete creato in precedenza nel campo Percorso della cartella;
mettete un nome a vostra scelta nel campo Nome della cartella;
attivate inoltre Montaggio automatico e Rendi permanente;
infine, premete OK.

Confermate l'aggiunta della cartella condivisa con OK.

Ora, chiudete e riaprite la vostra VM, e dopo aver fatto il login vi comparirà sul Desktop la cartella condivisa funzionante!

The End! Per davvero!

Blogpost
Avengers: Endgame
Blogpost

Come scaricare e installare MinGW per bene

Visto che se lo stanno chiedendo in molti, ho deciso di scrivere questa miniguida.

Scaricate l'installer ufficiale, ed eseguitelo.

Dovrebbe comparire questa schermata. Cliccate su Install, poi scegliete una cartella di installazione (ricordatevela!) e poi Continue. Lasciate stare le altre opzioni, dovrebbero essere tutte spuntate, tranne For all users, che dovrebbe essere disattivato.

Aspettate che finisca il download. Pochi secondi dopo, dovrebbe finire e dovrebbe apparire un tasto Continue. Premetelo.

Dovrebbe apparirvi questa finestra. L'installer di MinGW è una specie di gestore pacchetti (tipo apt su Ubuntu); potete scegliere quali pacchetti installare, e quindi quali funzionalità.

Nel nostro caso, dovrebbero servirci mingw32-base-bin (per il C e alcune librerie C++) e mingw32-gcc-g++-bin (per il C++). Cliccate, quindi, sui due quadratini corrispondenti, e premete Mark for Installation. Dovrebbe comparire una freccia gialla sul quadratino.

Ora, è il momento di installare i pacchetti. Aprite il menù Installation, poi premete Apply Changes, e di nuovo Apply.

Lasciate che scarichi, ci vorrà un po'. Guardatevi un video nel frattempo, fatevi una partitina a qualcosa, tornate dopo circa 10 minuti.

Una volta installato, dobbiamo aggiungere g++ ai programmi eseguibili da Prompt dei Comandi: premete il tasto Windows, e scrivete PATH. Windows dovrebbe trovarvi automaticamente quell'opzione.

Dentro la finestra di Proprietà del Sistema, premete Variabili d'ambiente.

Trovate la variabile d'ambiente globale Path, e fateci doppio click per modificarla.

Ora dovreste vedere l'elenco di tutte le cartelle contenenti programmi eseguibili da terminale: dobbiamo aggiungere quella di MinGW! Premete Sfoglia.

Trovate la cartella in cui avete installato MinGW (vi avevo detto di ricordarvela!); entrateci, poi selezionate la sottocartella bin e premete OK su tutte le finestre che avete aperto fino ad ora, chiudendole.

Complimenti! Avete installato MinGW e potete compilare programmi C e C++ da Windows! Avete a disposizione gcc e g++ sul Prompt dei Comandi, e potete finalmente creare dei file .exe!

Se Eclipse continua a fare storie, è perchè NON È UN IDE PENSATO PER IL C++, ma per il Java, e riadattato un po' alla meglio, quindi fa un po' schifo. Vi consiglio di provare qualche alternativa migliore, piuttosto.